1 - Perché il rosso può essere il colore perfetto per la zona giorno?

Il rosso è colore simbolo dell’amore, del focolare domestico e del Natale. Sceglierlo per arredare la propria cucina significa imprimere all’ambiente una sferzata di vitalità e atmosfera. Inoltre il rosso stimola l’appetito: ecco perché usarlo per caratterizzare la cucina e la zona giorno risulta una scelta indovinata.

Pertanto dopo aver individuato la giusta sfumatura sarà possibile personalizzare cromaticamente la cucina artigianale, in maniera totale o parziale, ad esempio con dettagli rossi capaci di animare il bianco, il noce o qualsiasi colore dominante individuato. L’unica regola da seguire sarà la piena libertà di esprimere il proprio concetto di stile grazie all’elaborazione di soluzioni d’arredo su misura.


2 - Che tipo di effetto ha il colore rosso sulla percezione degli spazi?

Se in una sala domina il rosso è impossibile non essere travolti dalla sensazione di calore e accoglienza, non si può non notare quanto i suoni e rumori siano amplificati e quanto sia importante il livello di illuminazione dell’area.
Questo implica una scelta obbligata: la tonalità intensa richiederà una buona esposizione luminosa e preferibilmente un ambiente spazioso come un open space capace di sviluppare tutte le potenzialità di una cucina con un tema cromatico così vivace e deciso.


3 - Il rosso per i dettagli.

Osare è possibile progettando dettagli colorati che rendano unica e irripetibile la propria cucina. Partendo ad esempio dalla cappa a vista di colore rosso in grado di elevare la sua funzione tecnica a oggetto di design realizzato su misura per uno spazio specifico. Elementi come ante o pannelli interni di mobili a giorno, un tavolo, un top, possono rappresentare un’importante decorazione e arricchire così la struttura.
La cucina artigianale si rivela la soluzione ideale per chi aspira a un arredamento unico e originale identificando esigenze e desideri cromatici particolari.


LINK VIDEO